CHI SIAMO

Il Teatro d’ Oltre Confine si costituisce in Associazione nel 1993, facendo confluire in essa diverse esperienze teatrali. La direzione artistica è affidata ad Antonio Basilisco, attore, regista ed insegnante, specializzato in training fisico-vocale e Nadia Pedrazzini, attrice, regista e danzatrice. Gli spettacoli prodotti utilizzano diverse tecniche di espressione artistica, frutto di anni di ricerca, di studio e di confronto continuo con bambini, ragazzi, adulti, insegnanti: dal teatro d’attore alla danza, dall’uso di pupazzi al racconto legato alla musica dal vivo, dalla lettura interpretativa di un testo al teatro di movimento. Negli anni la compagnia ha privilegiato il lavoro di formazione e ha aperto, così, a nuove collaborazioni con giovani artisti ampliando  la struttura interna, per inglobare nuove risorse e nuovi linguaggi che hanno segnato le basi per un incremento delle proposte nell’ambito del teatro ragazzi. L’Associazione Teatro D’Oltre Confine opera da molti anni nell’hinterland milanese portando nelle piazze, nelle scuole e nei teatri di numerosi comuni della provincia, una ventata di poesia, fantasia e divertimento. Lavoriamo con uno sguardo particolare e un’attenzione ai “messaggi” che le nostre storie trasportano. Crediamo in un teatro che comunica e che sappia suscitare i moti del cuore oltre che divertire.
La nostra storia:


 dal 1993 al 2003 -Gestione di rassegne di teatro ragazzi in collaborazione con la provincia di Milano nei Comuni di: Assago, Corsico, Cesano Boscone, Buccinasco. -Conduzione di laboratori teatrali nelle Scuole Milanesi e nei Comuni di Corsico, Assago, Cesano Boscone, Abbiategrasso, Bollate, Cisano Bergamasco.


 dal 1993 al 1998 -Conduzione di un corso permanente di teatro rivolto ai ragazzi disabili dell' “Associazione Gupih” di Corsico.


 1994-95 -Organizzazione e gestione di " Festivals di Teatro & Handicap” con il patrocinio e il finanziamento di alcuni comuni dell' hinterland milanese; -Creazione e partecipazione ad una rassegna di spettacoli in programmazione al teatro Pierlombardo di Milano.


 dal 1993 al 1999 -Creazione di nuovi spettacoli per ragazzi -Creazione di uno spettacolo per adulti “La luna dei lunatici” ispirato al romanzo di Ermanno Cavazzoni “Il poema dei lunatici” presentato all'interno della rassegna dei nuovi gruppi teatrali “scena prima 98” organizzata dalla Civica Scuola d'arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano.
 1999-2003 -Creazione di nuovi spettacoli

-Organizzazione della rassegna teatrale per bambini:"tutte storie tutti libri" -Nascita della Scuola di Teatro "Il Cappellaio Matto!" rivolto a bambini e ragazzi dai  7 ai 10 anni presso il Teatro Piana di Cesano Boscone.
Creazione di uno spettacolo prodotto da “Il Cortile” di Rho dal titolo “Sull’ammore” per la regia di Laura Banfi e Nadia Pedrazzini che vede in scena nove danzatori abili e disabili e rappresentato in diverse piazze d’Italia.


 2004-2009 - Creazione di nuovi spettacoli per ragazzi - La Scuola di Teatro apre nuovi corsi rivolti ai ragazzi da 11 a 13 anni, agli adolescenti dai 14 ai 18 anni e agli adulti.


 2011- 2015 Organizzazione e creazione di eventi spettacolari all’interno della manifestazione “Ciack si guida” indetta dalla Polizia Municipale di Milano all’interno della quale partecipano le Scuole Milanesi di ogni ordine e grado .


 2012- 2014 Ideazione di un progetto biennale finanziato dalla Fondazione Cariplo, dal titolo “Storie d’Oltre confine: racconta la tua” da effettuarsi nei quartieri di Cesano Boscone e c/o il teatro Piana di Via Turati 6.
Creazione e messa inscena di uno spettacolo per adulti “Io, perché gliel’ho lasciato fare” liberamente ispirato a “ferite a morte” di Serena Dandini inerente la tematica del femminicidio.


 2014-2016 Collaborazione con il Teatro Cristallo di Cesano Boscone al progetto “Ripartiamo dal futuro” con il contributo della Fondazione Cariplo attraverso l’insegnamento dell’arte teatrale nelle Scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di Cesano Boscone.


 2017 L’Associazione Culturale Teatro D’Oltre Confine, forte della sua storia e della sua lunga esperienza apre la sua Scuola di teatro con un corso di TEATRO INCLUSIVO per un gruppo misto di persone con differenti abilità.